COMPAGNIA DI GERANO – Roma

Ci è difficile reperire notizie dall’archivio circa l’esistenza della compagnia della SS. Trinità. Una cosa, però è certa, che con l’erezione della chiesa rurale di sant’Anna, sorta nel 1773, e curata nei beni dal papa Pio VI (ex abate Giovannangelo Braschi di Subiaco), non solo i pellegrini di Gerano verso il Santuario della Santissima, ma anche altre compagnie pernottavano nella chiesa e nella sagrestia attigua, durante i due pellegrinaggi, cioè quello della SS. Trinità e quello della festa di Sant’Anna. Il parroco, poiché negli ultimi tempi il pellegrinaggio che partiva dalla chiesa arcipretale di santa Maria Assunta dietro due stendardi (uno vecchio e uno nuovo), causava degli inconvenienti, ha riorganizzato in un unico sodalizio la compagnia della SS. Trinità, diretta da un Priore ed un consiglio direttivo, con scadenza triennale. Coloro che fanno parte della compagnia, vestono di un semplice camice bianco e cordone azzurro. Le donne indossano un fazzoletto di colore azzurro. Ha in uso uno stendardo ed una bandiera. L’ingresso di Gerano, lato nord-est, verso la chiesetta di sant’Anna ed il percorso verso il Santuario della santissima Trinità si è ornato di un’edicola dedicata alla Santissima, Sant’Anna e la patrona di Gerano, Santa Anatolia.

COMPAGNIA DI GERANO – Roma
Clicca qui
COMPAGNIA DI GERANO – Roma
Clicca qui
COMPAGNIA DI GERANO – Roma
Clicca qui
Previous slide
Next slide